Mostra Biblica

I          N          T          E          R          A          T          T          I          V          A

CLAUDE MELLAN
(Abeville, 1598 -1688)

Disegnatore, incisore e pittore francese. Si mosse verso Parigi in giovane età. Le sue prime incisioni sembrano molto influenzate da Leonard Gaultier. In 1624 Mellan andò a Roma e dopo un breve periodo nello studio di Francesco Villamena, lavorò per Simon Vouet. Questi guidò Mellan verso il disegno, giudicandolo indispensabile per sia l’incisione che per la pittura. Molte delle sue stampe in Italia erano delle riproduzioni, poche erano opere originali: San Francesco da Paola, la Maddalena penitente.
Durante gli anni 1640 - 60, attivo per la stamperia reale, si specializzò nella riproduzione di celebri dipinti e disegni e incise numerosi ritratti di personaggi illustri. Specializzatosi in ritratti di piccolo formato, Mellan adottò una semplicità naturalistica che contrassegnò il suo lavoro durante la sua carriera.
Raggiunse gran fama a Parigi, utilizzando una sua tecnica di incisione a bulino, detta a taglio unico, consistente nel delineare i soggetti senza interruzione. La sua stampa più famosa, il Volto di Cristo (1649), è stata eseguita con tale tecnica. Le sue illustrazioni mostrano la preoccupazione per ottenere efficaci effetti di luce e rivelano varietà di stile e uno straordinario virtuosismo tecnico.
Anatole de Courde de Montaiglon ha catalogato 400 incisioni. La maggior parte delle sue illustrazioni sono conservate nel Museo Nazionale di Stoccolma e nel Hermitage di San Pietroburgo.

CLAUDE MELLAN

(Abeville, 1598 -1688)


Disegnatore, incisore e pittore francese. Si mosse verso Parigi in giovane età. Le sue prime incisioni sembrano molto influenzate da Leonard Gaultier. In 1624 Mellan andò a Roma e dopo un breve periodo nello studio di Francesco Villamena, lavorò per Simon Vouet. Questi guidò Mellan verso il disegno, giudicandolo indispensabile per sia l’incisione che per la pittura. Molte delle sue stampe in Italia erano delle riproduzioni, poche erano opere originali: San Francesco da Paola, la Maddalena penitente.
Durante gli anni 1640 - 60, attivo per la stamperia reale, si specializzò nella riproduzione di celebri dipinti e disegni e incise numerosi ritratti di personaggi illustri. Specializzatosi in ritratti di piccolo formato, Mellan adottò una semplicità naturalistica che contrassegnò il suo lavoro durante la sua carriera.
Raggiunse gran fama a Parigi, utilizzando una sua tecnica di incisione a bulino, detta a taglio unico, consistente nel delineare i soggetti senza interruzione. La sua stampa più famosa, il Volto di Cristo (1649), è stata eseguita con tale tecnica. Le sue illustrazioni mostrano la preoccupazione per ottenere efficaci effetti di luce e rivelano varietà di stile e uno straordinario virtuosismo tecnico.
Anatole de Courde de Montaiglon ha catalogato 400 incisioni. La maggior parte delle sue illustrazioni sono conservate nel Museo Nazionale di Stoccolma e nel Hermitage di San Pietroburgo.

indice illustratoiconografico02.html
HOMEHome2.htmlshapeimage_4_link_0
PERCORSO STORICOindice_percorso_storico.htmlshapeimage_5_link_0
PERCORSO BIBLIOGRAFICOshapeimage_6_link_0
PERCORSO ICONOGRAFICOindice_iconografico.htmlshapeimage_7_link_0

l a   B i b b i a . . .   l i b r o   d i   v i t a   e   d i   c u l t u r a

successivoincisori_tiepolo.html
indice iconograficoindice_iconografico.html
precedenteincisori_testa.html

CLAUDE MELLAN

(Abeville, 1598 -1688)