Mostra Biblica

I          N          T          E          R          A          T          T          I          V          A

WILLIAM HOGARTH
(Londra, 1697 - 1764)

Pittore, incisore e trattatista inglese. Allievo dell'incisore E. Gamble e attivo dal 1720 come incisore e illustratore indipendente (Viaggi di La Mettraye; Asino d'oro di Apuleio), fu tra le personalità più vive e influenti dell'ambiente artistico inglese settecentesco. Con sensibilità educata all'osservazione del vero sugli esempi del realismo fiammingo da Bosch a Bruegel, e della contemporanea pittura di costume da Watteau a Chardin a Longhi, ritrasse, in forme apertamente e polemicamente antiaccademiche, situazioni e ambienti sociali, soggetti letterari e teatrali con intenti satirici e moraleggianti.Le qualità dell'acuto osservatore possedute Hoharth si ritrovano nei numerosi ritratti (Autoritratto, Londra, Tate Gallery; David Garrick con la moglie, Windsor Castle, Royal Collection; Venditrice di gamberi, Londra, National Gallery), mentre le opere di soggetto religioso (Piscina di Betsaida; Il buon samaritano per l'ospedale di S. Bartolomeo) sono condizionate dall'impostazione tradizionale. Hogarth scrisse anche un trattato di estetica: Analisi della bellezza (1753), che esprime pienamente il gusto anticlassico rococò, esaltando il valore del capriccio e la superiorità del gusto sulla regola, con singolari risvolti preromantici. Perfetto equilibrio tra forma e contenuto, tra impegno narrativo, fondamentale nelle scene raccontate con abbondanza di particolari atti a definire l'ambiente, e formula stilistica, è raggiunto nel genere delle conversation pieces (1728-30) e nei successivi cicli di dipinti morali, da cui sono tratte le celeberrime suites di incisioni: La carriera della prostituta (incisioni, 1732), La carriera del libertino (dipinti originali, 1732-33; Londra, Soane's Museum) , Il matrimonio alla moda (dipinti originali, 1745; Londra, National Gallery), Ozio e Operosità (incisioni, 1751), Quattro scene elettorali (dipinti originali, 1755; Londra, Soane's Museum).

WILLIAM HOGARTH

(Londra, 1697 - 1764)


Pittore, incisore e trattatista inglese. Allievo dell'incisore E. Gamble e attivo dal 1720 come incisore e illustratore indipendente (Viaggi di La Mettraye; Asino d'oro di Apuleio), fu tra le personalità più vive e influenti dell'ambiente artistico inglese settecentesco. Con sensibilità educata all'osservazione del vero sugli esempi del realismo fiammingo da Bosch a Bruegel, e della contemporanea pittura di costume da Watteau a Chardin a Longhi, ritrasse, in forme apertamente e polemicamente antiaccademiche, situazioni e ambienti sociali, soggetti letterari e teatrali con intenti satirici e moraleggianti.Le qualità dell'acuto osservatore possedute Hoharth si ritrovano nei numerosi ritratti (Autoritratto, Londra, Tate Gallery; David Garrick con la moglie, Windsor Castle, Royal Collection; Venditrice di gamberi, Londra, National Gallery), mentre le opere di soggetto religioso (Piscina di Betsaida; Il buon samaritano per l'ospedale di S. Bartolomeo) sono condizionate dall'impostazione tradizionale. Hogarth scrisse anche un trattato di estetica: Analisi della bellezza (1753), che esprime pienamente il gusto anticlassico rococò, esaltando il valore del capriccio e la superiorità del gusto sulla regola, con singolari risvolti preromantici. Perfetto equilibrio tra forma e contenuto, tra impegno narrativo, fondamentale nelle scene raccontate con abbondanza di particolari atti a definire l'ambiente, e formula stilistica, è raggiunto nel genere delle conversation pieces (1728-30) e nei successivi cicli di dipinti morali, da cui sono tratte le celeberrime suites di incisioni: La carriera della prostituta (incisioni, 1732), La carriera del libertino (dipinti originali, 1732-33; Londra, Soane's Museum) , Il matrimonio alla moda (dipinti originali, 1745; Londra, National Gallery), Ozio e Operosità (incisioni, 1751), Quattro scene elettorali (dipinti originali, 1755; Londra, Soane's Museum).

indice illustratoiconografico03.html
HOMEHome2.htmlshapeimage_4_link_0
PERCORSO STORICOindice_percorso_storico.htmlshapeimage_5_link_0
PERCORSO BIBLIOGRAFICOshapeimage_6_link_0
PERCORSO ICONOGRAFICOindice_iconografico.htmlshapeimage_7_link_0

l a   B i b b i a . . .   l i b r o   d i   v i t a   e   d i   c u l t u r a

successivoincisori_piazzetta.html
indice iconograficoindice_iconografico.html
precedenteincisori_crivellari.html

WILLIAM HOGARTH

(Londra, 1697 - 1764 )